Crea sito

Le basi degli effetti speciali: Blender

Sapete cosa non ho ancora fatto? Non ho ancora parlato del più conosciuto programma di modellazione e rendering: Blender
Quello che dirò in questo articolo è solo per informare chi non lo conoscesse già e per fare un ripasso delle funzioni, utile a chi già lo conosce. Blender è un software open source ovvero un programma scaricabile dal sito http://www.blender.org/, divulgabile e modificabile gratuitamente E’ una suite completa di modellazione, illuminazione, texturing e rendering, nonchè un software per editing video, motion tracking, compositing e rotoscoping. Molti di voi, se non tutti, lo conoscono o ne hanno sentito parlare poichè è usato da milioni di artisti 3D in tutto il mondo.
Il software è molto potente nonostante sia gratuito e si capisce anche dal fatto che è usato da uno dei maggiori studi di effetti visivi: la Weta Digital.
Al momento in cui scrivo, l’ultima versione disponibile è la 2.65. Non voglio fare un riassunto della sua storia ma un elenco di funzioni che possiede e che lo rendono così professionale:

- funzioni di gestione oggetti tramite parentele e vincoli;
- possibilità di muovere, ruotare e scalare un qualsiasi oggetto
- funzioni di visibilità e invisibilità degli oggetti
- funzioni avanzate di modellazione e sculpting (scultura digitale)
- modificatori applicabili agli oggetti incluso quello booleano
- modalità di gestione poligoni in editmode secondo “median point”, “individual origins” o “active element”
- gestione texture, modifica e applicazione secondo vari sistemi di coordinate incluso l’UV
- UV Editing e esportazione mappe UV
- gestione semplice dell’illuminazione, specialmente in Cycles, motore di rendering integrato
- illmuminazione con tutti i tipi di luce (spot, area, infinita, light dome, HDRI, point light e hemi light)
- funzioni avanzate di rigging e animazione
- scripting
- compatibilità con molti motori di rendering e l’integrazione con l’Internal, Cycles e POV-Ray
- compositing con nodi, rotoscoping, motion tracking, movie editing, motion capture (è necessario un plugin e varie conoscenze a riguardo)

AGGIORNAMENTO VERSIONE 2.65

- potenziato il sistema di simulazione fuoco e fumo, compatibile con Cycles;
- aggiunti il motion blur e Open Shading, la possibilità di usare più normal e bump maps;
- aggiunta e potenziamento delle funzioni di modellazione;
- aggiunti e migliorati i modificatori e gli addon;
- aggiunte altre funzioni minori;
- risolti più di 200 bug!

L’immagine qui sotto è stata scattata dagli amici di Blender Italia ed è presente con un articolo sulla nuova versione a questo indirizzo http://www.blender.it/index.php/2012/12/12/rilasciato-blender-2-65.htm. Da notare la bellezza dell’immagine presente nella schermata che permette di vedere l’alto livello qualitativo che è possibile raggiungere col programma.

Blender265


L’immagine qui sotto è uno screenshot dell’ultimo lavoro del caporedattore Luca. Da notare l’area di modellazione definita 3D View o Viewport.

Blender modeling


Questo programma è il nostro principale strumento per creare effetti visivi e spero che diventi anche il vostro!