Crea sito

Come fare un buon caffè

Una ricetta infallibile su come fare un buon caffè con la moka

Come avete potuto notare da questo articolo, le novità sono molte e non mancano progetti multimediali. Tra settembre e ottobre ho realizzato il seguente video su come fare un buon caffè con la moka.

Nel video, che consiglio a tutti di vedere e di condividere sui social network così che i vostri amici e colleghi lo vedano, tratto una nuova ricetta per fare un buon caffè. La ricetta non è solamente pratica, con consigli sulla preparazione (nel video svelo un trucchetto su come fare un buon caffè circa verso la fine ;-)), ma persino etica. Cosa significa? Lo scoprirete vedendo il video! Eh, lo so… È troppo facile dire così sperando che guardiate il video e che lo condividiate su Facebook e Twitter magari usando i pulsanti qua sotto ;-)… Ok ok… Vi svelo qualcosina ma se non volete beccarvi uno spoilerone guardate il video e poi leggete qui sotto.

Oggi siamo sommersi dagli impegni, dalle attività, ma soprattutto dal lavoro e dallo studio. In particolar modo sia nell’ambiente universitario che in quello lavorativo diventa un’abitudine la pausa caffè con compagni e colleghi. Questa pausa è dannosa per due motivi: in primis perchè la facciamo o troppo lunga o troppo breve e poi perchè rischiamo di prendere un caffè non buono sia dal punto di vista del gusto che dal punto di vista qualitativo.

una macchinetta del caffè

Una macchinetta del caffè

Per il primo caso è evidente che una pausa troppo breve non ci permetta di riprendere a svolgere adeguatamente le nostre attività, portandoci, quindi, a stancarci maggiormente e di conseguenza ad avere la testa meno concentrata.
Per assurdo potremmo persino fare 100 pause brevissime nelle quali non ci ricaricheremmo per nulla e quindi arriveremmo stanchissimi alla fine della giornata con poco lavoro svolto (e magari nemmeno fatto bene).
Al contrario, una pausa lunghissima ci renderebbe più pigri e non ci farebbe riprendere a fare il nostro in fretta. Con essa perderemmo molto tempo senza che ce ne accorgessimo e ci troveremmo la sera a dover terminare tutto in poco tempo quando in realtà avremmo potuto distribuire lo studio o il lavoro durante l’arco della giornata così da non arrivare con l’acqua alla gola per terminare tutto nei tempi prestabiliti.

Pausa caffè al lavoro

Pausa caffè al lavoro

Il secondo problema potrebbe essere ben più grave, a meno che non siate all’università prima di fare un esame e che scegliate di farvi una pausa caffè piuttosto che ripassare.
Si sa infatti che il caffè (siamo veramente sicuri che lo sia? ;-)) delle macchinette è di una qualità molto bassa e con una concentrazione troppo elevata per quel poco di sostanza che ti mettono nel bicchiere.
L’effetto più comune che fa su una buona parte delle persone che beve questo caffè è quello di potente lassativo. Non serve aggiungere altro.
Se poi vogliamo analizzare la facilità con cui questa sostanza ci induce ad assumerne sempre di più in maniera direttamente proporzionale alla concentrazione che assumiamo con un solo bicchiere e alla frequenza con la quale la assumiamo, capiamo subito che i danni sono davvero molteplici, maggiori scuramente di quelli che ho già citato.

Caffè della macchinetta

Caffè della macchinetta

Come risolvere questo problema? Come fare un buon caffè ed una pausa caffè che sia di discreta durata e al contempo produttiva?
La risposta, la quale do nel video, è quella di fare poche pause con un buon caffè e in cui possiamo rilassarci con, però, il nostro pensiero che non si addentri nei meandri dei problemi della nostra vita o del nostro lavoro o studio. Il nostro pensiero deve dedicarsi solamente al piacere di quel momento in maniera da ricaricarci il più possibile.
Sembra così scontato e banale ma quanti di voi fanno davvero così? Quanti ci riescono? Come ci riuscite? Lasciate un commento sia qui che nel video. Qualsiasi consiglio darete a me, a chiunque legga questo post e a coloro che vedranno il video potrebbe essere utile.

Potrebbe interessarti anche:

Commenti

commenti

Written by Luca Giuglietti

Sono un ventenne appassionato di tecnologia, di ferrovie, di videomaking e vfx, di sport ed in particolar modo di tennis. Mi occupo di effetti visivi (effetti speciali), web & social marketing, costruzione siti web, web & personal management. Bevo molto caffè e nel tempo libero faccio video, scatto fotografie, gioco a tennis oppure viaggio.

Website: http://cinemaemac.altervista.org